Elisa è una ragazza insicura, è quella che sorride anche se ha gli occhi pieni di lacrime. Elisa ama l’ inverno, le felpe, la cioccolata calda, i grattini, gli abbracci. Elisa ama la musica, ama schiaffarsi le cuffiette nelle orecchie ed entrare in un altro mondo. Elisa è una ragazza che si mostra forte ma in realtà è fragile e la notte scoppia in lacrime. Perchè le persone non gli piacciono, la fanno sentire inutile e orribile. Elisa è quella ragazza che parla veloce per paura di non riuscire a dire tutto quello che vuole. Elisa è una ragazza che quando si guarda allo specchio vede solo un groviglio di difetti. Elisa ha voglia di salire su un treno e scappare, andare lontano da tutto e da tutti. Elisa è quella ragazza che si sente sempre un gradino sotto rispetto a tutti gli altri. Quella che ad ogni complimento ricevuto dice "ma chi io? No guarda stai sbagliando" come se non meritasse mai niente. Elisa è dolcezza e acidità mischiate. Elisa si sente sola anche in mezzo a tanta gente. Elisa sono io.
"Non puoi fare a pezzi una persona e poi chiederle come sta.."
"Ti nascondi dentro un mare immenso..”
— Dear Jack- Domani è un altro film ❤️
"Ti auguro di fare una ceretta inguinale con un’estetista il cui ragazzo l’ha appena tradita con una che ti assomiglia.”
— Francesca Alleva. (via ottobremillenovecentonovantasei)

Urca, l’ho appena ritrovata sulla dashboard.
Ogni volta che la leggo muoio dal ridere!

(via ottobremillenovecentonovantasei)
"Lui era come un fottuto uragano: arrivava quando meno me lo aspettavo, mi sconvolgeva, mi distruggeva e poi scompariva, come se nulla fosse.”
— miamerestisenonfossimestessa. (via miamerestisenonfossimestessa)
"È inutile che insisti, non sto bene i miei occhi l’hai visti, ma bisogna esse realisti. La vita è una merda.”
— Gemitaiz
"Prendi una rosa e stringila,fa male.
Poi metti la mano in un barattolo di sale.Versaci il tabasco e potrai provare un decimo di quello che sarà quando tutto va a puttane.”
— Gemitaiz (via -only-pain)
"

Un professore stava davanti alla sua classe di filosofia e aveva davanti a lui alcuni oggetti. Quando la lezione cominciò, senza dire una parola, prese un grosso barattolo di maionese vuoto e lo iniziò a riempire di palline da golf. Quindi egli chiese agli studenti se il barattolo fosse pieno. Essi hanno convenuto che lo era.

Allora il professore prese una scatola di sassolini, e li versò nel vaso. Lo scosse leggermente. I ciottoli rotolarono negli spazi vuoti tra le palle da golf. Chiese di nuovo agli studenti se il barattolo fosse pieno. Essi dissero che lo era.

Il professore prese una scatola di sabbia e la versò dentro il vasetto. Naturalmente, la sabbia si sparse ovunque all’interno. Chiese ancora una volta se il barattolo fosse pieno. Gli studenti risposero con un unanime “sì”.

Il professore estrasse quindi due birre da sotto il tavolo e versò l’intero contenuto nel barattolo, effettivamente si riempirono gli spazi vuoti. Gli studenti iniziarono a ridere…

"Ora", disse il professore non appena svanirono le risate "Voglio che vi rendiate conto che questo barattolo rappresenta la vita. Le palle da golf sono le cose importanti - la vostra famiglia, i vostri figli, la vostra salute, i vostri amici e le vostre passioni preferite - e se tutto il resto andasse perduto e solo queste rimanessero, la vostra vita sarebbe ancora piena. I sassolini sono le altre cose che contano, come il lavoro, la casa, la macchina… La sabbia è tutto il resto - le piccole cose.
Se mettete la sabbia nel barattolo per prima,” ha continuato, “non c’è spazio per i sassolini e per le palline da golf. Lo stesso vale per la vita.
Se utilizziamo tutto il nostro tempo ed energia per le piccole cose, non avrete mai spazio per le cose che sono importanti per voi.
Fai attenzione alle cose che sono cruciali per la tua felicità.
Trascorrere del tempo con i vostri bambini. Trascorrere del tempo con i tuoi genitori. Visita i nonni. Prendete il vostro coniuge a portatelo a cena fuori. Gioca un altro 18 anni. Ci sarà sempre tempo per pulire la casa e falciare il prato.
Prenditi cura delle palle da golf prima - le cose che veramente contano. Stabilisci le tue priorità. Il resto è solo sabbia.”

Uno degli studenti alzò la mano e chiese cosa rappresentasse la birra. Il professore sorrise e disse: “Sono contento che tu l’abbia chiesto. Le birre dimostrano che non importa quanto piena possa sembrare la vostra vita, c’è sempre spazio per un paio di birre con un amico”.

— (via di-stanza-letta)
©